Aziende produttive

Un itinerario attraverso il territorio padano non è solo un occasione di incontro con luoghi affascinanti, ma anche con una civiltà contadina capace di rivelare la storia delle sue genti e i segreti della sua gastronomia. Se la terra d’Emilia è considerato il luogo principale della buona tavola, ciò è dovuto all’operosità delle generazioni che l’hanno abitata. Nel corso del tempo queste hanno sviluppato un patrimonio di sapienti tecniche produttive al fine di trasformare i frutti della terra e degli animali in quei prodotti di eccellenza che il mondo ci invidia.

La conservazione e la diffusione di tale patrimonio di conoscenze è una delle nuove priorità della “Bassa” per consentire ai visitatori di andare alla ricerca della storia e della nascita di questi ingredienti straordinari. Per questo motivo sempre più aziende produttive rurali aprono ai visitatori le loro porte con intento didattico.

Partendo dai luoghi dell’arte casearia che da oltre 800 anni produce il rinomato Parmigiano Reggiano, fino alle cantine dove invecchiano il Lambrusco Doc e il prezioso Aceto Balsamico, ecco un elenco dei luoghi che offrono visite su prenotazione ai gruppi interessati. L’intento è quello di avvicinare giovani e adulti alla campagna, riscoprire il legame che esiste tra l’uomo, la terra e la tavola, valorizzare i sapori e la cultura del mondo rurale e, di recente, diffondere le produzioni biologiche, ormai divenute tipiche.