Oratorio di San Giorgio

L’oratorio, di forme romaniche, fu realizzato intorno al X secolo. Numerose inondazioni dovute alla vicinanza al fiume Po danneggiarono l’edificio, che fu ripristinato nello stile originario solo negli anni Sessanta del secolo scorso. La facciata è stata ricostruita seguendo le tracce dell’antico edificio modificato nel XVI secolo. La chiesa conserva ancora alcuni affreschi del periodo barocco. Degna di nota è la formella altomedievale dell’Agnus Dei, proveniente dagli scavi della vicina basilica di Pieve, inserita nell’altare.

L’edificio risulta particolarmente suggestivo per le spesse mura e le massicce colonne in cotto che suddividono lo spazio in tre navate e lo isolano dal rumore esterno.

Ph. Fausto Franzosi